L’alba di un nuovo giorno

Sharing is caring!

Al giorno d’oggi il tema dell’emancipazione femminile è sempre più discusso. Dopo anni di silenzio, le donne stanno finalmente alzando di nuovo il capo per far sentire la loro voce. È proprio questo l’argomento trattato da Oprah Winfrey nel discorso esposto dopo la vincita del premio Cecil B. De Mille durante la 75a edizione dei Golden Globe, ovvero il premio alla carriera.

Oprah Gail Winfrey è una conduttrice televisiva, attrice e filantropa statunitense divenuta famosa per il suo talk show The Oprah Winfrey Show in cui vengono trattati numerosi problemi sociali. Dopo la consegna del premio, il suo discorso ha commosso la platea. In esso, Oprah ha trattato temi importanti come la discriminazione razziale negli anni Sessanta in cui era solo una bambina, quando vedere un uomo o una donna di colore vincere un premio ed essere acclamati dalle masse era un avvenimento rivoluzionario. Successivamente, la conduttrice, come fosse un inno alla verità, richiama indirettamente avvenimenti recenti riguardanti l’ex produttore cinematografico Harvey Weinstein ed elogia tutte quelle donne coraggiose che hanno detto NO al culto del silenzio e hanno denunciato le molestie sessuali subite. Dunque, continua riportando la storia esemplare di Recy Taylor, una donna che nel 1944 fu rapita, stuprata e abbandonata bendata. Nonostante le minacce, Recy decise di non tacere, anche se alla fine giustizia non fu fatta. A questo punto, Oprah pone il punto di svolta del suo discorso affermando: “Per troppo tempo le donne non sono state ascoltate o credute quando hanno osato raccontare la loro verità. Ma il loro tempo è finito. Il loro tempo è finito.” Con un chiaro messaggio di speranza, la Winfrey invita tutte le ragazze a ricordare che all’orizzonte c’è un nuovo giorno e ringrazia tutti quegli uomini che sono al fianco delle donne per vincere la battaglia contro la disuguaglianza dei sessi. Il discorso della conduttrice televisiva è stato acclamato molto anche da personaggi politici come Ivanka Trump, la figlia del Presidente degli Stati Uniti d’America Donald Trump. Oprah fa un riferimento anche a quest’ultimo, descrivendo i giorni d’oggi come “tempi complicati” e riferendosi alla battaglia intrapresa dal Presidente con la stampa. Così facendo, cerca un’unione sulla base di interessi comuni: far uscire fuori la verità. Nonostante questa sottile richiesta di collaborazione, si vocifera una possibile candidatura della conduttrice alla carica di Presidente, il che sarebbe davvero rivoluzionario. Lei smentisce, ma sarà davvero così?

 Michela Saraceno VD Liceo Scientifico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *