Circolari d'Istituto

Visite: 1088

Ai docenti, Agli alunni, Ai genitori

Al personale Ata

Al sito web

 

Considerata l’elevata incidenza degli ingressi degli alunni alla seconda ora e delle uscite anticipate, in alcuni giorni addirittura con percentuali che toccano il 20-25%, il Dirigente ritiene necessario ricorrere immediatamente a contromisure atte a regolarizzare e garantire la integrale fruizione dell’Offerta formativa, secondo quanto segue:

 

ENTRATE ALLA SECONDA ORA:   a decorrere da LUNEDI’ 10 DICEMBRE 2018 e fino a completamento dell’anno scolastico, ad ogni alunno è concessa la possibilità di effettuare N. 6 ritardi, uno ogni trenta giorni circa, che verranno rigorosamente annotati su appositi registri gestiti dalla vicepresidenza. Al superamento del budget assegnato, l’alunno, anche maggiorenne, sarà ammesso alla regolare attività didattica solo se accompagnato dai genitori; qualora il genitore o chi ne fa le veci non giustificasse di persona il proprio figlio, l'alunno verrà accolto in classe con riserva e dal giorno successivo come uditore. I giorni di permanenza in classe, come uditori, senza la giustificazione in presenza dei genitori, verranno conteggiati come assenze. L'abitudine di perpetuare questa forma di assenteismo, se trascinerà a scavalcare il budget stabilito, inciderà negativamente sul voto di condotta e, per gli alunni del triennio, non permetterà  l’attribuzione del punteggio più alto della propria fascia di appartenenza.

 

USCITE ANTICIPATE: a decorrere da LUNEDI’ 10 DICEMBRE 2018 e fino a completamento dell’anno scolastico, ad ogni alunno è concessa la possibilità di effettuare  n. 6 uscite anticipate, anche queste rigorosamente registrate con cura dalla vicepresidenza; al superamento del budget, ossia la settima richiesta di uscita anticipata,  l’alunno,  anche maggiorenne, potrà allontanarsi dall'Istituto solo per seri motivi documentati e solo con la presenza dei genitori; se dovesse trattarsi di visite mediche - è buon senso da parte delle famiglie evitare prenotazioni in orari scolastici- bisogna esibire all'Ufficio Vice-Presidenza certificati di prenotazione di visita medica o specialistica, a supporto della richiesta di uscita. Tali documenti, per motivi di privacy, dovranno essere esibiti senza l’indicazione della patologia. Anche questa forma di assenteismo, se sfora il budget stabilito, peserà negativamente sul voto di condotta e, per gli alunni del triennio, non permetterà  l’attribuzione del punteggio più alto della propria fascia di appartenenza.

 

Improvvisi malori degli alunni, inoltre, devono essere gestiti dalla Scuola che informerà immediatamente le famiglie, affinché provvedano a prelevare i propri figli, anche se maggiorenni; se si ravvisassero ragioni di  urgenza di intervento, verranno allertati mezzi di  pronto soccorso  e nel contempo i genitori o di chi ne fa le veci; non è perciò legittima l'abitudine invalsa che porta gli alunni ad avvisare direttamente  le famiglie, senza il necessario passaggio di controllo e mediazione della scuola.

 

GIUSTIFICAZIONI ASSENZE:

Le giornate di assenza, dal giorno successivo alla pubblicazione della presente sul sito web della scuola, devono essere giustificati dall’alunno, con premura, lo stesso giorno del primo rientro in classe e, nelle more della regolarizzazione dell'acquisto del diario/libretto dell'anno in corso,   su un  libretto/diario, purché ci sia depositata la firma del genitore. Qualora l’alunno non fosse ancora in possesso di un libretto di giustificazione, con apposta firma dei genitori, è necessario che, nel giorno  del primo rientro a scuola, sia giustificato da uno dei genitori o da chi ne fa le veci. Se l’alunno non dovesse giustificare nei modi e nei tempi previsti, verrà accolto in classe con riserva e dal giorno successivo come uditore. I giorni di permanenza in classe, senza la regolarizzazione della sua  posizione (con libretto o in presenza dei genitori) verranno conteggiati come assenze.

 

La  presente circolare è la sintesi di quanto è stato deliberato in seno alla seduta plenaria del Collegio dei Docenti per indirizzo, in data 30 Novembre 2018. Quanto disposto rientrerà nel Regolamento di Istituto dell’anno scolastico 2018/19 e pubblicato sul sito ufficiale della scuola nella sezione Amministrazione Trasparente.

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO PROF. VINCENZO PAPPALARDO

Torna all'inizio del contenuto